Giovanni Verga – La roba

0
Aggiungi la tua recensione

Descrizione

Prova a leggerlo in Ebook!

Prova ad ascoltarlo in Audiolibro!

 

La novella venne pubblicata la prima volta sul quindicinale romano “La domenica letteraria” il 12 marzo 1882. Successivamente confluì nella raccolta Novelle rusticane (Casanova, 1883). Il viandante che andava lungo il Biviere di Lentini, steso là come un pezzo di mare morto, e le stoppie riarse della Piana di Catania, e gli aranci sempre verdi di Francofonte, e i sugheri grigi di Resecone, e i pascoli deserti di Passaneto e di Passanitello, se domandava, per ingannare la noia della lunga strada polverosa, sotto il cielo fosco dal caldo, nell’ora in cui i campanelli della lettiga suonano tristamente nell’immensa campagna, e i muli lasciano ciondolare il capo e la coda, e il lettighiere canta la sua canzone malinconica per non lasciarsi vincere dal sonno della malaria: — Qui di chi è? Sentiva rispondersi: — Di Mazzarò.

Informazioni aggiuntive

Scheda: Giovanni Verga – La roba

Autore

Editore

Recensioni (0)

Recensioni Utente

0.0 su 5
0
0
0
0
0
Scrivi una recensione

Non ci sono ancora recensioni.

Sei il primo a recensire "Giovanni Verga – La roba"

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura&Libri
Logo
Filter by Prodotto Sottogenere